Arredare Casa: essere felici, una stanza alla volta

Minimalismo estremo in casa: il meno è più


L’appartamento di Laura è davvero spazioso, non perché sia grande, ma perché ha davvero pochi mobili.

Laura fa la consulente per colore e materiali per una nota azienda italiana, è fotografa e interior designer. Con il suo occhio per la qualità, i colori semplici e i dettagli personali, questa donna è un’artista anche con la sua casa.

Laura è originaria di Los Angeles ma ha vissuto a Milano per circa sette anni. Durante questo periodo ha vissuto in tre appartamenti, tutti piccolissimi. E ha imparato a sgomberare la casa e far rimanere solo l’indispensabile per fare spazio. Il luogo di Laura è calmo, coerente e molto personale. Ammiro gli interni minimalisti che vedo nelle riviste di architettura e decorazione, eppure qualcuno di essi è troppo freddo. Se mi chiedono se ci vivrei, direi subito di no. Può una casa essere quasi vuota senza essere fredda? Sì. Guardate questa per esempio.

Il mio stile: moderno classico, semplice, minimale.

Ispirazione: Materiali e strutture. Attualmente, sono ossessionata dall’oro e il bronzo metallizzato, cosa che spiega la selezione degli oggetti sul tavolino da caffè.

Elemento preferito: Le finestre. Incorniciano bene ogni camera arredata.

Il più grande imbarazzo: Il mio cane, Sadie. Le sue tendenze distruttive mi hanno impedito di comprare tappeti e biancheria da letto veramente bella. Lei ha anche un sacco di peli quindi sono sempre lì con l’aspirapolvere. Fortunatamente, si fa perdonare per tutto questo con l’essere carina e simpatica e volendomi bene.

Cosa dicono gli amici: "E’ vuota ma c’è tutto!".

Il più grande imbarazzo
: tutti gli armadi nel mio appartamento. Sono piena zeppa e sono potenzialmente pericolosi per chi li apre. L’armadio più organizzato è il mio armadio scarpa, che è probabilmente il più imbarazzante, perché sì, ho un intero armadio dedicato alle scarpe.

Più orgoglioso fai da te: il lampadario frangia che pende nel mio ufficio a casa. Lo ha creato una mia amica. Ho raccolto i resti del mio guardaroba per l’installazione e ha aggiunto perline d’argento acquistate nella sezione vacanza di Ikea. Trascorro la maggior parte del mio tempo in questa stanza di lavoro sui progetti dei clienti e lavorare sul mio progetto con la mia amica mi è piaciuto molto. Penso che il lampadario frangia dia un bel tocco "goth/discoteca" allo spazio e ispira la musica che facciamo.

La più grande indulgenza: Il pezzo Geoff McFetridge nel mio soggiorno. Geoff è un amico di college e un artista straordinario. Questo pezzo è stato acquistato poco dopo essermi trasferita da Los Angeles. Nei giorni di pioggia sogno la California.

Migliori consigli: Se ti piace, compralo. Saprà adattarsi da qualche parte, in qualche modo, un giorno. E vi pentirete quando si torna indietro e non c’è più e la vostra casa non sarà minimalista ma vuota.

Ti interessa anche...

Link personalizzati

14 Commenti

Real Time Web Analytics