Arredare Casa: essere felici, una stanza alla volta

Orti e giardini in piccoli spazi


Se avete un mini giardino, un piccolo cortile o se vivete in un appartamento, potreste pensare che avere i vostri prodotti freschi coltivati, le vostre piante odorose ed erbe aromatiche ​e i vostri fiori colorati sia solo un sogno.

 

Ripensateci! Un piccolo spazio, un terrazzo o un giardino richiedono solo un po’ di pianificazione e poco sforzo. "Non scoraggiatevi se non avete un sacco di spazio", ha detto Susan Littlefield, direttore dell’orticoltura per il Sud Burlington, National Gardening Association del Vermont. "È possibile avere un piccolo raccolto, anche se si tratta solo di alcune erbe aromatiche sul davanzale di una finestra. Non avendo il lusso di uno spazio enorme con la luce del sole ininterrotta e l’irrigazione perfetta significa che si deve pensare di più prima di acquistare terriccio e piante."

Tanto sole, poco sole o tutto in ombra?

In primo luogo, valutare l’esposizione al sole sul vostro patio, davanzale, terrazzino o giardinetto. La quantità di luce solare determina quali tipi di piante si saranno in grado di crescere. Non hanno il sole del mattino, sole nel pomeriggio, sole tutto il giorno o sono all’ombra? Le piante alimentari in genere hanno bisogno di circa sei ore di sole al giorno e le piante ornamentali variano dall’ombra al sole per tutto il giorno.

È inoltre necessario considerare la dimensione della pianta adulta. Se si pensa che può diventare un ostacolo o richiede un sacco di potatura per adattarsi allo spazio disponibile, riflettete su qualcosa di più piccolo. Se immaginate il vostro balcone con piante decorative e piante commestibili, scoprite i requisiti del suolo prima di acquistare una palma, anche una piccola, o un albero di mele, poiché i contenitori non hanno molta profondità del suolo.

Parlando dei contenitori, i vasi devono avere fori di drenaggio e piattini per ridurre al minimo l’acqua e le macchie del suolo. I contenitori stretti rettilinei che seguono il perimetro del vostro patio o balcone sono buone alternative allo spazio dei contenitori rotondi. È possibile variare l’altezza del contenitore per motivi di estetica e giocare con le forme vegetali per la stratificazione all’interno.

Tutti i terricci non sono tutti uguali. Un buon terreno organico per invaso è adatto alla maggior parte delle piante piccole e dei fiori, annuali e fiori, mentre una miscela di terriccio e pacciamatura funziona bene con gli alberi e gli arbusti grandi.

Per i giardini produttivi, cercate una delle tante varietà da contenitore da giardino. Si tratta di suolo, usate nutrienti e fertilizzanti organici che contribuiranno a far rendere al massimo il vostro giardino.

Per preparare il contenitore si colloca uno strato di ghiaia o argilla espansa nel fondo del contenitore e si copre con tessuto filtrante prima di aggiungere il terriccio (o anche senza). Il tessuto però mantiene la terra fuori della ghiaia, contribuendo a garantire un corretto drenaggio. Ccome sostituto potete usare con successo i filtri da caffè.

Per la fioriera, utilizzate un terriccio che ha una texture leggera e trattiene l’umidità, offrendo un buon drenaggio. Ci vuole un terriccio che dreni bene e dia adeguatamente aria. L’aggiunta di compostaggio contribuisce a qualsiasi condizione di crescita in ogni regione e ogni stagione. Se il terreno è pesante, bisogna alleggerire il terreno con argilla espansa. Se è secco, qualcosa per mantenere l’umidità dentro. Se si dispone di un piccolo spazio e volete dedicarlo interamente al giardinaggio, il compostaggio diventa molto importante.

Massimizzare e trovare spazio

Si può approfittare degli spazi verticali. Ci sono opzioni piacevoli per le piante–caprifoglio o bouganville oppure viti decorative che si estendono verticalmente e producono fiori colorati. Ci sono anche dei giardini verticali. Oppure usare delle piante piccole in vaso. Ma, se mettere cibo in tavola è un obiettivo, si possono mettere i cetrioli. In penombra, piantati a maggio-giugnmo, sono belli e producono frutti. Si può piantare fagioli nani che crescono verticalmente per ottenere un raccolto più grande nella superficie stessa, cetrioli e fagioli crescono bene anche su un traliccio. Non dimentichiamo anche le piante aromatiche. I vasi in inverno possono anche essere spostati dentro.

Le erbe non prendono molto spazio ed è bello tagliare un po’ di prezzemolo fresco o di basilico per la vostra insalata. Se invece avete solo uno spazio piccolo ma in pieno sole, mettete pomodori e peperoni sotto il sole a picco. Ma non dimenticate che dovete annaffiarli almeno una volta al giorno, anche se per poco.

È possibile combinare le verdure con i fiori in modo da avere un paesaggio attraente e allo stesso tempo produttivo. Si può coltivare il prezzemolo e nasturzi in una scatola in modo che non deve sembrare un semplice contenitore di verdure. Avrete il meglio dei due mondi.

Massimizzare il potenziale del vostro piccolo giardino significa massimizzare la produzione di tutto ciò che si pianta

Per un giardino fiorito è possibile selezionare piante perenni, annuali o una combinazione di piante perenni e annuali. Tra le piante perenni sono i fiori con brevi stagioni di fioritura, tra cui peonie. Le margherite e le rose, al contrario, hanno una lunga fioritura per tutte le stagioni. Idealmente, si desidera una varietà che può andare bene con tutte e quattro le stagioni.

Io personalmente sul mio terrazzo voglio qualcosa di fiorito e qualcosa di odoroso o almeno colorato in tutte le stagioni. In pieno inverno ho una pisifera in vaso che da 60 cm è diventata oltre 3 metri e fra poco sarò costretta a piantare in piena terra!

A seconda di cosa state coltivando è possibile risparmiare un sacco di soldi. Per esempio insalatina e bietola sono facilissimi da coltivare e rendono molto. E poi sono comode, basta uscire sul terrazzo e tagliare. Evitate le piante come il mais dolce, la zucca e i piselli che monopolizzano lo spazio, ma producono poco quando si tratta di raccogliere. Hanno bisogno di piena terra. State lontano dalle piante aggressive–come la menta–che possono prendere piede in giardino e nelle fioriere e invade tutto. Se si desiderano piante simili tenerle in propri contenitori fuori terra o seppellire sotto terra il contenitore per mantenere le radici chiuse nel vaso.

Ti interessa anche...

Link personalizzati

3 Commenti

  1. Diana scrive:

    salve, mi chiamo Diana, e volevo chiedervi se e' possibile avere nello stesso vaso, grande cm60x80xh70, un gelsomino del Madagascar, e delle piantine di zucche ornamentali? Il gelsomino e' già grande....ma visto lo spazio ho pensato di inserire anche le zucche x fare piu' verde sul terrazzo...spero di non aver sbagliato! ciao e grazie. P.S. piu' che un commento e' una domanda ...

  2. Arredare Casa scrive:

    Ciao Diana, il gelsomino se ben esposto diventerà gigante, e anche le zucche diventano giganti! Oltre tutto temo che la zucca ornamentale sia annuale, mentre il gelsomino è perenne. Quindi fai un po' i conti tu...

Real Time Web Analytics