Arredare Casa: essere felici, una stanza alla volta

Giardini verticali: muro verde e tetto verde


Cosa non vi piace dei giardini verticali e dei tetti verdi? Il compito di farli, forse? Nessun problema, ci sono i sistemi vegetali. C’è un’azienda americana, la GSky, che può fare il lavoro per voi. L’azienda ha installato oltre 50 giardini verticali in Nord America e offre quattro diversi sistemi in base alle esigenze di dimensione e complessità, per indoor e per esterni.

La Gsky ha installato 4 dei 5 più grandi giardini verticali in Nord America. Potreste aver visto il loro lavoro in diversi West Elm, Whole Foods e hotel ma ha anche realizzato impianti residenziali e offre una vasta gamma di modelli e di idee progettuali. Ecco i quattro sistemi di montaggio che offre:

Pro Wall Panel System (immagine in evidenza): Flessibile, modulare, componibile. Usato per creare ogni tipo di disegno per ogni tipo di superficie. Funzionano bene in zone con vento forte e aree sismiche. Con autorirrigatore, vengono installati già cresciuti per un effetto immediato.

Versa Wall Tray System: Con dei vassoi che tengoni vasi standard. Annaffiano le piante senza far uscire l’acqua fuori. Perfetti per per le zone dove si vuole sedere difronte, aree molto ristrette senza spazio per far colare l’acqua. E’ un sistema facile da manteneree può essere installato senza connessione diretta all’acqua. Ha anche il 100% di efficienza idrica quando viene usato con l’opzione di circolazione e riutilizzo dell’acqua.

Basic Wall Container System: Sistema di container che viene usato per fare degli schermi che si attaccano alla facciata esterna, si usa per creare dei grandi muri verdi senza dei modelli. E’ il sistema più economico.

Smart Wall Cabinet: Questa è una soluzione ottimale per l’indoor come hall di alberghi, centri commerciali, aree reception, corridoi pubblici e altre aree di alto traffico. Costruito per essere usato in modo semplice e veloce, il sistema GSky Smart Wall è duraturo, economico e facile da mantenere.

Ti interessa anche...

Link personalizzati

2 Commenti

  1. Abitare in un cottage inglese | Arredare casa scrive:

    [...] e Nick vivono in un cottage inglese tradizionale del 17° secolo con il tetto di erba e paglia insieme alle loro due giovani figlie, Celeste e Penelope, e un [...]

Real Time Web Analytics