Arredare Casa: essere felici, una stanza alla volta

Alternative ai piatti di plastica: piatti in canna da zucchero, in bambù, in legno e in vetro


Quando si tratta di mangiare all’aperto le stoviglie, le posate, i bicchieri e tutto l’occorrente per la tavola tende a essere di plastica. Ma ultimamente sto facendo uno sforzo cosciente per stare lontano dalle materie plastiche. Dopo tutto, sono a base di petrolio e tutti abbiamo visto quanto può essere dannosa la nostra dipendenza dal petrolio. E per quanto splendida può essere la melamina, è ancora in plastica. Per fortuna, ora sono disponibili delle stoviglie da esterno in materiali naturali.

La linea Wasara di stoviglie usa e getta è di gran lunga quella dalla forma più unica. Realizzata in fibre di canna da zucchero, polpa e canna di bambù, la linea quando si getta può funzionare da composto organico. Disponibile presso Joanne Hudson.

I prodotti monouso eco-friendly stanno diventando più comuni. Bambu Veneerware ha i piatti usa e getta, disponibili sul sito Sur La Table. Sono al 100% di bambù che si biodegrada in 4-6 mesi. Sono disponibili anche le posate in bambù.

Se siete alla ricerca di qualcosa di riutilizzabile, i piatti di legno sono una grande alternativa alla plastica. E sono di gran fascino. Disponibile presso Mimi’s Mercantile, questi piatti in legno di acacia possono essere lavati con acqua e sapone e dureranno per anni.

Un’altra alternativa alla plastica e riutilizzabili sono i classici piatti Corelle. I piatti Corelle sono di uno speciale vetro laminato che ha una grande resistenza alla rottura. Corelle piatti sono disponibili in una vasta gamma di modelli–dal classico allo "stile casareccio" al moderno.

Ti interessa anche...

Link personalizzati

2 Commenti

  1. Mangiare meglio nell'anno nuovo | Arredare casa scrive:

    [...] vostri obiettivi per il 2012? Ah, ovviamente uno dei segreti per mangiare bene vegan è usare delle stoviglie che vi [...]

Real Time Web Analytics