Arredare Casa: essere felici, una stanza alla volta

Pane di banana o banana bread: ricetta facile e consigli


Questa ricetta del pane di banana o banana bread me l’ha data una mia amica americana perché nei paesi anglosassoni è un dolce comunissimo, considerato molto sano, nutriente e ottimo per la prima colazione.

Banana_nut_bread

E’ una ricetta molto semplice e credo fermamente che si dovrebbe essere in grado di farlo sempre e ovunque, con un mixer o con una forchetta, in una teglia per pudding, quella rettangolare, o una tonda, ogni volta che avete un paio di frutti che stanno per diventare maculati. Ci si mette in tutto non più di una decina di minuti a sbattere insieme gli ingredienti, un’ora di attesa mentre la vostra casa si riempie di profumi invitanti–e sarete pronti per una gustosa merenda o una colazione a base di una bella fetta di pane di banana caldo appena sfornato. O se volete sentirvi internazionali, di banana bread.

Praticamente l’ unico requisito per realizzare questa ricetta è che si utilizzino banane mature. Una volta che le bucce iniziano a sviluppare le macchie e il dentro è un po’ troppo morbido per piacevoli spuntini, allora è il momento del pane di banana. Le bucce marroni perché troppo mature e i frutti che cadono a pezzi quando sbucciate le banane renderanno più il pane ancora più forte al gusto e più ricco.

Parliamo anche per un secondo di come schiacciarle. Personalmente, mi piace lasciare alcuni pezzetti di banana nel dolce e mi piace anche schiacciare le banane direttamente nella pastella dentro la ciotola. Se siete contro i pezzi e volete la pastella con la polpa completamente liscia, schiacciatela in una ciotola a parte e poi incorporatela nella pastella.

Con poche varianti, la ricetta che do qui di seguito è universale per quasi ogni sito, comunità o libro di cucina scritto negli ultimi 50 anni. E’ sicuramente un dolce sicuro, che utilizza gli ingredienti più comunemente presenti nelle nostre dispense: farina bianca, zucchero semolato, burro, uova, latte e bicarbonato di sodio.

Ma quando dico che questa è una ricetta che perdona, dico sul serio. È possibile scambiare fino a metà della farina con quella di grano integrale o un’altra preferita. È possibile utilizzare lo zucchero di canna al posto del bianco per fare un dolce più denso e umido o anche il fruttosio. Potete usare margarina o olio al posto del burro e il latte di mandorla, il kefir, il latticello, lo yogurt o anche l’acqua per il liquido al posto del latte. Il pane sarà buono anche con un solo uovo. Non l’ho mai provato senza uova ma ho il sospetto che sarebbe ancora un pane perfettamente mangiabile e gradevole.

Il mio punto qui è che si può ancora fare il pane di banana anche se vi trovate a corto di uno degli ingredienti (tranne il bicarbonato di sodio che è necessario!). È inoltre possibile essere creativi e giocare con questi ingredienti di base.

Mixer vs Forchetta. Se a questo punto non fosse già chiaro, il sottotitolo implicito di questa ricetta è "non fate le cose difficili". Se trovate più facile fare la pastella con il mixer, con un miscelatore a mano o con una frusta elettrica, allora questo è il metodo da utilizzare. Io preferisco fare tutto a mano nella stessa ciotola, anche per non sporcare tanti recipienti e tanti utensili da cucina!

Se si utilizza un mixer, avete due opzioni: si può sciogliere il burro prima e seguire esattamente la ricetta oppure si può lasciare il burro ammorbidito e la panna con lo zucchero. Sbattere bene il burro ammorbidito e lo zucchero renderà il vostro pane di banana più leggero e dolce–con una texture più fine, il burro fuso invece rende la mollica più densa e meno friabile.

Ultima domanda: si possono aggiungere le scaglie o le gocce di cioccolato, la frutta secca o normale?

Ingredienti:

1/2 tazza o mezz’etto di burro non salato
1 tazza di zucchero bianco semolato
2 uova grandi
3 banane medie dimensioni molto mature
1/4 di tazza di latte
1 cucchiaino di vaniglia (facoltativo)
2 tazze di farina
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
1/2 cucchiaino di sale
1/2 tazza di noci tritate o di scaglie o gocce di cioccolato (facoltativo)

Utensili:

Teglia rettangolare da pudding (grandezza media) antiaderente
carta pergamena
grande ciotola
Frullare o forchetta, se si fa a mano
Mixer, frullatore o frusta elettrica, se non si fa a mano
spatola

Istruzioni:

Preriscaldare il forno a 180 °C con una griglia da forno nella parte.
→ Se si utilizzano noci, tostarle per 10 minuti nel forno preriscaldato.
Fate sciogliere il burro a fuoco basso sul fornello o nel forno (mi raccomando, nella ciotola e non nella carta che cola tutto!).
→ In alternativa, ammorbidire il burro (ma non fonderlo) con un po’ di panna e lo zucchero e poi mischiatelo
Sbattere insieme il burro fuso e lo zucchero in una terrina fino a quando sono ben miscelati.
Aggiungere le uova nella ciotola, frullate o mischiate fino a che la miscela è liscia.
Mettere il latte e la vaniglia nella pastella.
Schiacciare le banane e aggiungerle alla ciotola. Lasciare le banane grosse o lisce, come si preferisce. Se si preferisce un pane di banana del tutto liscia, schiacciare le banane separatamente in modo che non rimangano più grumi e poi frullarle nella pastella.
Aggiungere la farina, il bicarbonato e il sale. Usare una spatola e mescolare bene delicatamente in modo che sia tutto ben misceltato e la farina non è più asciutta.
Aggiungere le noci o cioccolato, se si utilizzano, per ultimo. Non meno importante, mischiare le noci o il cioccolato delicatamente.
Versare l’impasto nella teglia imburrata e infarinata (niente spray antiaderenti per favore!) o anche senza niente se è una di quelle antiaderenti, utilizzando la spatola per raschiare tutto l’impasto dalla ciotola. Lisciare la parte superiore della pastella.
Cuocere per 55-65 minuti fino a quando la parte superiore della torta è color caramellato marrone scuro con qualche giallo nelle crepe della torta e togliere quando una forchetta o meglio uno stuzzicadenti inserita nel mezzo esce pulito. Il tempo di cottura varia leggermente a seconda della umidità e lo zucchero contenuto nelle banane ma 45-50 minuti sono indispensabili.

Raffreddare nella teglia e poi mettere il pane sulla griglia a forno aperto. Lasciate raffreddare per una quindicina di minuti–questo aiuta la pagnotta a solidificare e asciugare. Non affettare prima che sia appena tiepido, si rischia di romperlo. Il pane di banana avanzato può essere mantenuto, ben coperto, a temperatura ambiente per più giorni o avvolto in carta stagnola si può congelare per un massimo di 3 mesi.

Ti interessa anche...

Link personalizzati

Real Time Web Analytics